PRENDITI CURA DELLA TUA PORTA BLINDATA – MANUTENZIONE SERRATURA

Anche la porta blindata ha bisogno di una manutenzione periodica, se si vogliono evitare fastidiose sorprese, come il blocco della serratura.

 Il blocco della serratura, che costituisce il problema più impegnativo di tutta la struttura, non si verifica improvvisamente, ma è preceduto da segnali premonitori che devono mettere in allarme.

Le prime avvisaglie si verificano quando la chiave entra con difficoltà nella serratura oppure non si riesce a girare fluidamente; può succedere anche che, girando, produca strani e inconsueti rumori.

E’ indispensabile lubrificare il meccanismo servendosi di uno spray lubrificante, un prodotto in grado di eliminare le particelle depositate, responsabili della maggior parte dei problemi funzionali.

Le serrature delle porte blindate non devono mai essere lubrificate con olio in quanto si potrebbero verificare dei depositi di grasso responsabili dell'accumulo della polvere; in questa situazione le particelle di sporcizia mescolate all'olio formerebbero una specie di pasta unta e densa molto dannosa.

Se, nonostante questa manutenzione, la chiave non si muove bene, è assolutamente sconsigliabile forzare in alcun modo il meccanismo, perché la più probabile conseguenza è il blocco della serratura.

Infatti questi dispositivi sono progettati proprio per evitare la forzatura e quindi qualsiasi intervento innaturale porta al suo blocco.

Pertanto è necessaria l’assistenza della ditta produttrice che possiede le competenze adatte per ripristinare il corretto assetto della serratura.

PERCHÉ SOSTITUIRE LA SERRATURA A DOPPIA MAPPA CON UNA SERRATURA A CILINDRO EUROPEO

Inadeguata e vulnerabile, per queste ragioni la serratura a doppia mappa con il passare dei decenni accusa il colpo di un modo di funzionare ormai obsoleto che la rende una serratura facilmente apribile, con chiavi velocemente duplicabili e soggette, con il passare degli anni, a degli inconvenienti di funzionamento.

Oggi il maggior grado di sicurezza può assicurarvelo l’installazione di una serratura a cilindro europeo

Le serrature a cilindro europeo, a differenza di quella doppia mappa, non sono costituite da un blocco unico, bensì hanno due componenti separate: la serratura e, a parte, il cilindro.

Il cilindro che è la parte più esposta ai tentativi di effrazione, è protetto dal defender antishock, una borchia di protezione, fissata attraverso delle viti passanti, alla lamiera, formando un corpo unico tra serratura, cilindro e struttura della porta.

Lo scopo di un defender, è quello di proteggere il cilindro europeo da attacchi di scasso e di manipolazione che portano allo sblocco e all’apertura forzata di una serratura.

In conclusione, quando arriva il momento di acquistare una porta blindata o sostituirne la serratura, se desideriamo raggiungere un buon livello di sicurezza, dobbiamo scegliere una serratura e un cilindro che garantiscano principalmente sicurezza e durabilità.

Più tempo i ladri impiegano per forzare la porta, più facilmente rinunciano ad entrare in casa tua. Ecco perché la scelta del cilindro è fondamentale. I cilindri CISA RS3S e AP4 S sono certificati contro le diverse tecniche di effrazione e scasso e hanno raggiunto i massimi livelli di resistenza previsti dalla normativa europea EN1303:2015.

Detrazione porta blindata 2020. Come sfruttare l’incentivo fiscale per una maggior sicurezza della casa.

Sebbene acquistare una porta blindata a protezione di casa possa risultare una spesa importante, è necessario sapere dell'esistenza di incentivi fiscali, sotto forma di detrazioni al momento della dichiarazione dei redditi, che permettono al cittadino di ammortizzare il costo.

Hai intenzione di installare una porta blindata o di sostituire quella vecchia? Puoi usufruire delle agevolazioni fiscali previste dalla Legge di Bilancio 2020.

Scopri di più

L’installazione di porte blindate rientra nelle ‘misure finalizzate a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi’ In questo caso, si può usufruire del Bonus ristrutturazioni che permette una detrazione del 50% del costo sostenuto per l’acquisto e la posa della porta blindata.

Per ottenere questo incentivo è necessario che la porta sia installata ex novo intendendosi come intervento finalizzato a migliorare la sicurezza dell’immobile e al tempo stesso prevenire il rischio di atti illeciti.

La detrazione fiscale al 50% ha un tetto massimo detraibile di 96 mila euro, che può essere ripartito in dieci quote annuali di uguale importo.

Il pagamento deve essere effettuato mediante bonifico parlante postale o bancario, sul quale risultano:

  • causale del versamento, con riferimento alla norma (articolo 16-bis del Dpr 917/1986),
  • numero, data ed importo di ciascuna fattura,
  • codice fiscale del beneficiario della detrazione,
  • codice fiscale o partita Iva del venditore/installatore della porta blindata.

Stai pensando di installare una porta blindata per aumentare la sicurezza della tua casa e vorresti maggiori informazioni?

Non esitare a contattarci. Ti forniremo tutto il supporto di cui hai bisogno.

PORTA BLINDATA